Medicina integrata e Fitoterapia

Le piante spontanee edibili: un tesoro a portata di mano

Passeggiando distrattamente o nella fretta di tutti i giorni non te ne accorgi e non ci fai caso…eppure sono li, si incontrano facilmente anche in città, tra le crepe dei muri, sui cigli delle strade, nelle aiuole e negli incolti: sono le piante alimurgiche, piante spontanee che possono essere mangiate.

Ovviamente l’ambiente urbano è il posto meno adatto per la raccolta e il consumo di queste piante. La città però può essere un laboratorio di osservazione, per imparare a riconoscerle e magari approfittare del fine settimana o di una gita fuori porta per dedicarsi alla raccolta.

Più semplice è per chi ha la fortuna di vivere in paese dove si trova la campagna sotto casa o comunque non troppo lontano. Comunque, anche la città più cementificata, non può non ospitarle.

Foto del dottor Giulio Francesco Valeriano: malva

Due piante molto comuni su tutto il territorio italiano e facilmente riconoscibili sono la Portulaca e la Cicoria, due piante molto diverse ma ambedue ottime in cucina e ricche di nutrienti.

Imparare a riconoscere le piante che abitano i nostri luoghi può essere divertente, saper dare un nome alle erbacce significa smettere di considerarle tali e imparare ad apprezzarne le proprietà nutrizionali e spesso medicinali.

Il succedaneo del caffè: la cicoria

La Cicoria, Cichorium intybus, è conosciuta da sempre per le sue proprietà digestiva e depurativa dell’organismo. Galeno la considerava “amica del fegato e non contraria allo stomaco”.

Foto del dottor Giulio Francesco Valeriano: cicoria

Il decotto delle radici, per uso interno, è impiegato come depurativo; l’infuso delle foglie è un blando lassativo e stimola le funzioni di fegato, intestino e reni con effetto depurativo. La polpa cotta avvolta in garze si usa per farne dei cataplasmi con funzione emolliente e lenitiva.

La cicoria è anche un ottimo alimento, consumata cruda in insalata, in modo da sfruttare l’apporto di vitamine e sali minerali o anche cotta.

Negli anni delle guerre mondiali, quando il caffè era costoso e di non facile reperibilità, le radici di cicoria venivano usate come suo succedaneo, oggi è tornata allo stesso scopo sugli scaffali di erboristerie e negozi di prodotti biologici, apprezzata da chi non gradisce le proprietà stimolanti del caffè.

Fonte preziosa di omega 3: la portulaca

La portulaca detta anche porcellana, è una pianta ad andamento strisciante, ottima da consumare cruda in insalata o cotta in frittate, le ricette cambiano da regione a regione, così come cambia anche il nome con cui la pianta è conosciuta.

Nell’antico Egitto era conosciuta come pianta medicinale. Questa umile pianta, in realtà, è una miniera di minerali, vitamine e oggi sappiamo anche un’ottima fonte di acidi grassi omega 3.

Questi acidi grassi polinsaturi aiutano a tenere sotto controllo i livelli di trigliceridi e colesterolo e di conseguenza migliorando la circolazione del sangue. Le foglie crude vengono utilizzate come impacco in caso di punture di insetti, acne ed eczema.

Foto del dottor Sciacca Carmelo: portulaca

Bene, c’è più di un motivo per tornare ad imparare nome, proprietà e usi delle piante che ci circondano; ricordiamo che la vita sulla Terra sarebbe impossibile senza le piante, per l’importante funzione che svolgono con la fotosintesi clorofilliana.

Torniamo ad occuparci di piante, impariamo a rispettarle e rispetteremo di più noi stessi, abbiamo solo da guadagnarci. Intanto prestiamo attenzione alle piante che incontriamo aspettando l’autobus, andando a lavoro, aspettando i figli all’uscita di scuola.

Dottor Giulio Francesco Valeriano farmacista e naturopata

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo. Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...