dermatite
Cosmesi e Cosmeceutica

La dermatite seborroica. 3 consigli pratici per gestirla

La dermatite seborroica (DS) è una condizione infiammatoria cutanea cronica molto comune, recidivante in autunno e in primavera. Tipicamente colpisce le zone del volto e del cuoio capelluto, che sono ricche di ghiandole sebacee, oltre anche alla parte anteriore del tronco, e si manifesta con chiazze eritematose e desquamanti associate al prurito.  

Eziologia e patogenesi della dermatite seborroica

L’eziologia della DS non è ancora del tutto chiara, anche se i più recenti studi avrebbero individuato tre fattori principali coinvolti nello sviluppo della stessa dermatite:

  • Alterata composizione lipidica della superficie cutanea, 
  • Variazioni della microflora cutanea (o microbiota)
  • Suscettibilità individuale.

I pazienti affetti da DS presentano un’alterata composizione del microbiota e si ritiene che alcuni funghi lipofili, specialmente Malassezia globosa e Malassezia restricta, giochino un ruolo importante nell’eziopatogenesi della malattia.

Infatti, il trattamento con antifungini topici è efficace nel controllare i sintomi. Si suppone che tali funghi producano lipasi responsabili della degradazione del sebo cutaneo, dal quale dipendono per la loro crescita, ad acidi grassi liberi che indurrebbero il processo infiammatorio e l’alterazione della barriera cutanea.

La composizione quantitativa del sebo è infatti modificata: alla riduzione di trigliceridi, squalene e cere esterificate si contrappone l’aumento di acidi grassi e del colesterolo con formazione di prostaglandine (soprattutto PGE2), attivazione del turnover cellulare, attivazione della glicolisi e infine incremento della moltiplicazione cellulare.

Recenti studi hanno dimostrato che le lesioni cutanee da dermatite seborroica, sono ricche di batteri del genere: Staphylococcus, Streptococcus, Acinetobacter, e Pseudomonas. L’alterazione del microbiota batterico sembra avere una relazione più forte con la gravità del quadro clinico della DS rispetto all’alterazione della flora fungina, che potrebbe scatenare la malattia per una disregolazione del sistema immunitario (es. immunosoppressione) e/o per fattori genetici.

Aspetti clinici della dermatite seborroica

La dermatite seborroica si manifesta in tre periodi di età: nei primi tre mesi di vita, durante la pubertà e in età adulta, con un apice a 40-60 anni. Ogni volta che ricorrono i seguenti sintomi la diagnosi è DS.

  • Forfora, che si presenta sotto forma di piccole squame biancastre sui capelli e sui vestiti, associata a prurito frequente. Dal punto di vista cosmetico è un problema molto fastidioso che imbarazza il soggetto con DS e lo induce a grattarsi anche in situazioni inopportune.
  • Placche eritemato-desquamanti, con margini irregolari e mal definiti, di colore rossastro e dall’aspetto untuoso. Le lesioni sono localizzate al cuoio capelluto, lungo l’attaccatura dei capelli, alle regioni retro-auricolari, alle sopracciglia e alle pieghe naso-labiali, ma anche alla regione sternale e interscapolare.
  • Seborrea.  La cute può apparire modestamente essudante. E i capelli opachi, untuosi, raccolti in ciocche anche dopo qualche ora dal lavaggio.
  • Caduta dei capelli. Nei pazienti con dermatite seborroica (soprattutto nel caso di DS specifica del cuoio capelluto), il processo infiammatorio libera le citochine che inducono il cosiddetto telogen effluvium o perdita eccessiva dei capelli, aumentando il disagio in pubblico.
Manifestazione tipica della dermatite seborroica

Skincare routine per i soggetti con dermatite seborroica

Il trattamento della dermatite seborroica si concentra sulla gestione dei sintomi, che possono essere tenuti sotto controllo ma mai eliminati. Infatti, è un disturbo cronico-recidivante e, di questo, il paziente va informato sin da subito.

La DS viene trattata in modo continuo con shampoo specifici non medicati, corticosteroidi topici, passando ai farmaci antifungini da somministrare per via topica o per via orale a seconda della gravità delle manifestazioni. L’uso deve essere limitato nel tempo a causa degli effetti collaterali di questi farmaci.

3 consigli pratici per contrastare l’infiammazione, ridurre la seborrea e ripristinare la barriera cutanea nella DS:

  • Per la dermatite seborroica del cuoio capelluto, nella fase di recidiva, (per esempio durante i cambi di stagione) è importante lavare i capelli almeno due volte alla settimana con uno shampoo specifico che permetta di ridurre la proliferazione microbica, la forfora e il prurito. In questo caso si sceglie uno shampoo contenente antimicotici come ketoconazolo (principio attivo farmaceutico) piroctone olamina, climbazolo. Poi, come mantenimento, meglio utilizzare shampoo con tensioattivi delicati che non alterino l’equilibrio già precario della barriera epidermica ed estratti vegetali di pino, ginepro e betulla per limitare l’eccesso di sebo e la presenza di funghi e batteri.
  • La pelle è spesso arrossata dopo aver lavato il viso. Si consiglia, pertanto, di usare detergenti delicati, con sostanze lenitive, purificanti, evitando la presenza di oli, che in alcuni casi sono poco tollerati. Asciugare il viso tamponandolo (mai strofinare). Mentre per ridurre l’effetto untuoso dovuto alla produzione eccessiva di sebo si possono utilizzare formulazioni (gel, emulsioni o lozioni) contenenti sostanze adsorbenti e/o seboregolatrici come bardana, rosmarino, salvia e pino. Nel caso di placche desquamanti anche agenti cheratolitici (es. acido salicilico) vanno presi in considerazione per favorire un’azione esfoliante adeguata.
  • Tra questi ingredienti ce n’è uno in particolare su cui sono stati condotti test in vitro e in vivo. Si tratta del POSTBIOTICO, in grado di proteggere la barriera cutanea in presenza di patogeni, di modulare l’equilibrio del microbiota riducendo l’infiammazione (aumento di IL-10 e deplezione di IL-12p70), di ridurre la TEWL per un effetto idratante e combattere i radicali liberi per un potente effetto scavenger. Il postbiotico può essere presente in cosmetici leave-on e rinse-off.

La migliore sinergia nel trattamento della dermatite seborroica tiene conto di un approccio multidisciplinare, dove azione farmacologica e mantenimento cosmetologico sono strettamente interconnessi e garantiscono la compliance del paziente.

Dott.ssa Anna Rossi Laurea in Farmacia e Master in Scienza e Tecnologia Cosmetiche

Scrivimi pure su: Linkedin

BIBLIOGRAFIA

Tucker D, Masood S. Seborrheic Dermatitis. [Updated 2021 Aug 3]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 Jan-. 

Piquero-Casals J, Hexsel D, Mir-Bonafé JF, Rozas-Muñoz E. Topical Non-Pharmacological Treatment for Facial Seborrheic Dermatitis. Dermatol Ther (Heidelb). 2019;9(3):469-477. doi:10.1007/s13555-019-00319-0

Borda, Luis J, and Tongyu C Wikramanayake. “Seborrheic Dermatitis and Dandruff: A Comprehensive Review.” Journal of clinical and investigative dermatology vol. 3,2 (2015): 10.13188/2373-1044.1000019. doi:10.13188/2373-1044.1000019

Clark GW, Pope SM, Jaboori KA. Diagnosis and treatment of seborrheic dermatitis. Am Fam Physician. 2015 Feb 1;91(3):185-90. PMID: 25822272.

Żółkiewicz J, Marzec A, Ruszczyński M, Feleszko W. Postbiotics-A Step Beyond Pre- and Probiotics. Nutrients. 2020 Jul 23;12(8):2189. doi: 10.3390/nu12082189. PMID: 32717965; PMCID: PMC7468815.

Naldi, L. (2015). Dermatite seborroica. Italia: SICS.

Iorizzo M, Tosti A (2008) Clinica della dermatite seborroica. La dermatite seborroica dell’adulto. In: Dermatite seborroica. Pacini Editore, Pisa.

E. Fulgione, G. Penazzi, B. Catozzi, Dermatite seborroica del cuoio capelluto, in <<Cosmetic Technology>>, 1 (2022), pp. 10-15.

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo. Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...