Cosmesi e Cosmeceutica

Wearable devices…”su misura” per te!

Siamo tutti proiettati nell’era moderna ormai da tempo! Il ‘digital approach’ prende campo in qualsivoglia settore…E perché no anche nel settore cosmetico?

Grazie all’ “internet of things” è possibile connettere qualsiasi oggetto a Internet: i dispositivi wearable rappresentano l’utilizzo più comune di questa tecnologia. 

Photo by Michelle Leman on Pexels.com

I wearable devices, nel senso letterale del termine, sono dispositivi indossabili! Il dispositivo reperisce e trasferisce informazioni tra rete Internet e mondo reale! Si modula sul soggetto che la indossa e lo guida in un percorso personalizzato. Sono dotati di SENSORI SMART che, tramite un collegamento Bluetooth e Wi-Fi, sono connessi all’apposita App installata nello smartphone dell’utente! Sono nanostrutture che intercettano e legano i composti da ricercare. Quando interagiscono con le sostanze che vogliamo rilevare, cambiano colore e l’intensità del cambiamento ci dice quanto è concentrato l’analita.

Photo by Anna Shvets on Pexels.com

Per la cura ottimale della pelle ci sono dispositivi, con un’ App collegata ad un sensore LED, in grado di analizzare la pelle. I microneedle patch, cerotti biodegradabili che si applicano sulla cute, somministrano e applicano sulla cute il prodotto cosmetico, al momento del bisogno, in seguito ad un check up della pelle. Essi consentono di aumentare la permeabilità dei principi attivi attraverso la pelle con un approccio non invasivo.

Photo by Leah Kelley on Pexels.com

Per permettere una corretta esposizione solare, è disponibile un dispositivo che, grazie ad un sensore, permette di misurare l’indice UV. In tal maniera permette di fornire informazioni utili e personalizzate per ottimizzare l’applicazione di creme solari, scegliendo l’appropriato fattore di protezione. Tramite un’apposita App viene effettuata un’analisi del fototipo della pelle. Il sensore collegato all’App genera un’analisi continuativa dell’intensità della luce solare, fornendo in real-time corrette indicazioni per l’applicazione del filtro solare.

In tal maniera questi evoluti dispositivi, tramite sensori smart permettono di “valutare” lo stato della pelle ed instillare se necessario, il giusto quantitativo di cosmetico.

Possiamo quindi desumere che questi dispositivi, grazie a sensori e algoritmi di intelligenza artificiale, permettono di prevenire e gestire effetti indesiderati, permettendo di ottenere più dati sull’insorgenza di rush allergici.

Le App connesse ai Wearable Devices consentono di prevenire situazioni disagevoli e di lenire gli impatti, potenziando la Customer Satisfaction.

Dott.ssa Ilaria Mazzarella– Farmacista laureata in CTF/Diploma di Master in Discipline Regolatorie G.Benzi.

BIBLIOGRAFIA

Tecniche nuove, Cosmesi e wearable devices, Kosmetica, 7 ottobre 2017, pagine 26-29

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo. Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...