Alimentazione e Sport

Conoscersi con la nutrigenetica

nutrigenomica_nutrigenetica1

Ogni individuo presenta una predisposizione specifica verso determinate patologie. Questo concetto ha guadagnato un importanza non indifferente negli ultimi anni portando alla nascita della cosiddetta “Medicina Predittiva”.

L’analisi del genoma individuale, caratterizzando i vari polimorfismi genetici, permette al professionista sanitario di “adattare” la terapia per ogni singolo paziente. Non deve esserci tanto estraneo questo tipo di concetto, in quanto è scientificamente accettato che ognuno di noi a livello molecolare presenta delle caratteristiche assolutamente uniche nel suo genere. L’approccio diagnostico individuale porta alla possibilità di stabilire le risposte singolari di un paziente verso determinati alimenti, farmaci, sostanze d’abuso e xenobiotici in generale. Nella pratica terapeutica quest’arma rappresenta uno strumento vincente per un inquadramento clinico adeguato e coerente.

In commercio esistono diversi tipi di test che possiamo effettuare su campioni biologici individuali, che risultano essere pratici, veloci e sicuri.

nutrigenetica

La metodica Sanger risulta ancora oggi essere la più affidabile in campo molecolare in quanto permette di stabilire con un’accuratezza del 99% le mutazioni presenti in un campione analizzato. Esso è utilizzato anche come supporto e riconferma di risultati derivanti da altri test di analisi molecolare come utilizzo di sonde fluorescenti,analisi delle curve di melting, Next generation sequencing.

sanger-method

La comprensione della nostra genetica individuale ci permette di agire secondo uno schema di vita “preventivo” nei confronti di malattia croniche e regolare le nostre abitudini in modo da essere il meno “cattivi” con noi stessi.

Lo stress, il fumo, la cattiva alimentazione risultano essere dei fattori fondamentali per il mantenimento dell’omeostasi funzionale umana.

Con l’utilizzo dunque di questi test potremmo stabilire:

  • La nostra dieta personalizzata
  • La nostra predisposizione a malattie croniche come diabete, ipertensione, dislipidemie, ecc
  • Regolare la nostra attività fisica previa valutazione metabolica basale.
  • Conoscere le nostre intolleranze alimentari
  • Regolare il nostro apporto calorico in relazione alla nostra capacità individuale di riprendere i chili persi.

sport-e-salute-decreto-liquidita

La vita risulta essere un bene primario per tutti noi, ed è per questo motivo che dovremmo rispettarla in quanto tale,per raggiungere un grado di benessere psico-fisico che ci permetta di affrontarla nel miglior modo possibile.

Oggi sappiamo che il fumo, ad esempio, risulta essere la principale causa di tumore al polmone, ma che trasporta con sè un corollario di effetti collaterali specifici per ogni sistema o apparato. Rifacendoci ad una individuale suscettibilità ad una sostanza, sappiamo che esistono “metabolizzatori veloci” e “metabolizzatori lenti” della nicotina.

La conoscenza di una individualità metabolica risulta fondamentale per capire in questo caso il grado di dipendenza che una persona può avere nei confronti della nicotina.

Con questo breve richiamo al metabolismo individuale si evince  quanto sia fondamentale conoscere la nostra fisiologia, poichè conferisce all’individuo le armi per una costruire una vita migliore.

 

Conoscere se stessi è il primo passo verso un cambiamento morale, fisico e psico-emotivo dell’individuo.

Dunque, curarsi per curare.

Dr. Vincenzo Zottoli

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo.
Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...