Alimentazione e Sport

La fitoterapia contro l’obesità : Esiste un razionale scientifico?

Globulifläschchen mit Ginkgoblatt

Nel corso degli ultimi 20 anni abbiamo assistito ad un forte aumento del consumo di droghe vegetali . La fitoterapia è diventata una scienza decisamente attuale e questo probabilmente perchè le piante essiccate possono essere meglio conservate, garantendo un quantitativo costante di principio attivo. Il mantenimento del quantitativo di principio attivo ha portato, questi prodotti, a diventare dei veri e propri protagonisti del mercato. 

Come già accennato, il trattamento di un paziente obeso è abbastanza ostico, e l’armamentario farmacologico a disposizione dello specialista è davvero scarno. L’utilizzo di una terapia fitoterapica, unita a quella farmacologica (tenendo conto di eventuali interazioni) e comportamentale, diventa l’approccio di elezione per questa tipologia di paziente, prima dell’ultimo passo rappresentato dalla chirurgia.

integrare si o no

La tendenza psicosociale che abbiamo oggi, per quanto riguarda il concetto di wellness a 360 gradi, ha permesso alla fitoterapia ed ai prodotti da banco (OTC) correlati di rappresentare una fetta importante del mercato. Per questo motivo oggi non è difficile pensare di poter provare fitoterapici utili per contrastare le patologie croniche più svariate come : displipidemie, diabete, ipertensione, obesità, osteoporosi, ecc.

Si tenga presente che combattere una malattia cronica non è come combattere una patologia in acuto. L’approccio alla cronicità deve essere mirato nel tempo, tenendo conto di effetti collaterali a lungo termine ai quali il paziente inevitabilmente incorre. Per tale motivo le principali malattie croniche che colpiscono i nostri cari o con i quali ci troviamo a combattere quotidianamente, impongono a noi stessi un assetto mentale anch’esso mirato nel tempo. Un integratore è un pò come un aiutante silenzioso, la sua azione si vede nel tempo.

Tornando al discorso della fitoterapia, oggi abbiamo a disposizione fiumi di principi attivi derivanti da piante che vengono utilizzati per :

  • Contrastare il senso di fame
  • Modulatori del metabolismo
  • Modulatori dell’assorbimento
  • Modulatori dell’umore
  • Droghe adattogene

Il razionale uso dei nutraceutici può dare degli effetti positivi, uniti alla terapia medica prescritta,e non come dei sostituti  alimentari o farmacologici. Si tenga presente che esistono delle interazioni non indifferenti tra farmaci ed integratori, che vengono venduti ogni giorno con la frase :”No signora può prenderlo non si preoccupi tanto è un integratore”.

Si tenga presente che questo discorso non è sempre esatto, in quanto ogni xenobiotico può in linea maggiore o minore interferire con i nostri meccanismi fisiologici, ed in anche in questo caso sono stati riscontrati episodi di reazioni di interazione farmaco-integratore da lievi a gravi.

Con questo discorso non si intende nè demonizzarne  nè promuoverne l’utilizzo dell’integrazione. Dunque alla domanda :” Mi serve usare quell’integratore?”

images

La risposta è :” Affidatevi a professionisti che riescano ad inquadrare il problema e capire la reale necessità di un integrazione che il paziente può o meno mostrare”.

In questa rassegna sul tema dell’alimentazione e della nutrizione in generale, tratteremo nei prossimi articoli la fitoterapia e gli agenti nutraceutici per combattere l’obesità divisi in 3 categorie :

  • Agenti fitoterapici e/o nutraceutici modulanti l’appetito
  • Agenti modulanti il dispendio energetico
  • Agenti modulanti il metabolismo dei lipidi e l’assorbimento dei nutrienti

 

E’ da considerare un reale approccio nutraceutico o fitoterapico in pazienti con sovrappeso o obesità di primo grado.

I farmaci antiobesità sono consigliati a partire da BMI= 27 kg/ metro al quadrato, se ci si trova in presenza di comorbilità come diabete di tipo 2, ipertensione, dislipidemia ecc.

 

Dr. Vincenzo Zottoli

 

 

 

 

 

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo.
Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...