Medicina e salute

Semiotica funzionale tiroidea : Dosaggio ormonale circolante

tiroide

La tiroide è una ghiandola fondamentale per il mantenimento di un assetto ormonale normale dell’individuo. Essa regola diverse funzioni dell’organismo e quando una sua omeostasi risulta alterata o compromessa, gli effetti derivanti da tale disfunzione possono portare all’insorgenza di problematiche anche gravi per la vita del paziente.

A tale proposito è bene effettuare delle diagnosi cliniche su base semiologica e strumentale per valutare lo stato tiroideo.

tiroide (1)

Una delle indagini tiroidee  utilizzate per valutare lo stato funzionale della ghiandola, consiste nella determinazione degli ormoni circolanti.

Gli ormoni tiroidei circolano nel torrente sanguigno in forma legata o libera. La proteina che trasporta gli ormoni tiroidei è la tireoglobulina, mentre le forme ormonali libere sono la T3 e la T4, ovvero la triiodotironina e tetraiodotironina.

Le concentrazioni sieriche di riferimento di TT3 e TT4 totali sono comprese tra 4 e 12 mcg/dl e fra 100-150 ng/ml.

Il loro dosaggio può avvenire attraverso metodi come la biochemiluminescenza, immunofluorescenza e RIA (Radio Immuno Assay).

Se nel paziente vi sono delle anomalie di trasporto da parte delle proteine leganti gli ormoni tiroidei, come la tireoglobulina, tali valori possono essere falsati. Infatti in presenza di una normale funzione tiroidea quando queste proteine aumentano, aumenterà in maniera proporzionale la quota legata dell’ormone, mentre rimarrà inalterata quella libera.

Per questo motivo nella pratica clinica si preferisce andare a dosare quelle che sono le forme libere degli ormoni tiroidei ovvero FT3 ed FT4, che possono offrire una reale ed attendibile situazione tiroidea funzionale.

Le frazioni libere degli ormoni in laboratorio vengono determinate con metodi immunometrici dopo la separazione dal siero e dalle proteine leganti attraverso cromatografia, anticorpi monoclonali, microdialisi, membrana semipermeabile ed ultrafiltrazione.

I valori di riferimento per le forme libere degli ormoni tiroidei sono compresi tra :

  • FT3 : 2.2-4.7 pg/mol ( 3.4-7.2 pmol/l)
  • FT4 : 8-20 pg/ml ( 10.3-25.7 pmol/l)

Esistono tuttavia delle condizioni che possono portare ad una loro alterazione anche in assenza di disfunzione ghiandolare.

Ad esempio si assiste ad un aumento di FT4 e T4 totale quando vengono somministrati mezzi di contrasto o anche dopo l’assunzione di determinati farmaci come amiodarone, propanololo e glucocorticoidi.

Tutto ciò avviene in quanto tali molecole inibiscono la 5′ desiodasi di tipo 1 a livello periferico, inibendo così la conversione di T4 in T3, determinando una riduzione conseguente di T3.

L’ipertiroidismo può essere escluso inseguito ad un riscontro di normali livelli di TSH e ridotti livelli di FT3.

In presenza di determinate malattie organiche si assiste ad una riduzione di FT3 e livelli leggermente ridotti o normali di TSH e FT4. Questo risultato clinico può ancora una volta essere correlabile ad un blocco dell’enzima 5′-desiodasi che porta ad una mancata formazione di FT3 ed aumento invece di rT3 ( forma metabolicamente inattiva), con livelli normali di FT4.

Amiodarone-Hydrochloride-Tablets-200mg

Ancora la presenza di eparina all’interno del siero, anche in piccole quantità, porta all’attivazione della lipoprotein-lipasi sierica ed al rilascio di acidi grassi liberi che spiazzano la T4 dalla TGB, portando ad un aumento della forma libera dell’ormone.

Infine l’utilizzo di farmaci come fenitoina o carbamazapeina in pazienti con diagnosi conclamata di malattia epilettica, o uso di antitubercolari come la rifampicina, che vanno ad incrementare il metabolismo epatico della T4, portano inevitabilmente ad una riduzione della T4 totale e della sua forma libera.

In questo caso clinico la normalità della FT3 sierica ed un TSH nel range di riferimento, confermano una diagnosi di eutiroidismo.

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo.
Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...