Alimentazione e Sport

La rivoluzione dell’integrazione.

download

Negli ultimi anni, abbiamo subito un enorme sviluppo nel campo della nutraceutica e di tutto cio che concerne il concetto di integrazione.

Per integrazione, dobbiamo intendere la somministrazioni di prodotti, spesso naturali, che vengono assunti per sopperire a delle mancanze di determinati nutrienti. Per mancanze, ovviamente ci si riferisce ad un adeguato apporto che garantirebbe un’omeostasi cellulare, allontanandoci dai processi dannosi che ci dirigono verso la patologia, che si traduce in una rottura di questo equilibrio omeostatico.

Molte volte, sentiamo parlare di questi integratori e non sappiamo se effettivamente siano utili o addirittura dannosi per il nostro organismo.

Ecco, bisogna capire che sostanzialmente le stesse industrie farmaceutiche producono i loro prodotti, tenendo conto dell’effettivo impatto commerciale che hanno, ma ne dovrebbero valutare anche l’efficacia e dunque l’attendibilità scientifica. Togliendo alcune di queste che non fanno altro che illudere i consumatori su proprietà benefiche di alcuni p.a. ( principi attivi), altre invece arrivano alla produzione di determinati prodotti tenendo conto di trials clinici, dunque basandosi su degli studi che effettivamente possano avere una logica non solo commerciale ma anche terapeutica.

Riconoscere un integratore giusto è molto difficile, sia per gli addetti ai lavori, che per il consumatore stesso. Buona norma è basarsi sugli effetti che hanno avuto alcuni tipi di integratori su amici o conoscenti  prima di deciderne un’acquisto, o ancora meglio magari fare la prova e poi trarne le conclusioni.

Quanto siano veritiere queste conclusioni?

Beh, bel dilemma anche questo! Molte persone si lasciano influenzare da una pillola, capsula, opercolo, bustina o qualsiasi forma farmaceutica, pensando che essa possa risolvere quel tipo di malanno stagionale, stato d’animo alterato, prestazioni sportive, malattia metabolica o ancora cronica. Ora basandosi sempre su studi clinici effettuati, ci sono alcuni prodotti che sono realmente validi e ad altri che invece rappresentano soltanto un operazione commerciale e di terapeutico c’è ben poco.

nutraceutica-integratori-alimentari-multivitaminici

Per capire a pieno l’integrazione, bisogna ragionare con maturità ed intelligenza e soprattutto rivolgersi a professionisti seri di questo settore.

Detto questo, gli integratori sono da ritenersi un qualcosa che deve completare il nostro apporto di nutrienti nella giusta proporzione, ma non intesi come una sostituzione terapeutica, che viene intrapresa senza tener conto della reale condizione patologica del paziente.

Nei prossimi articoli, tratteremo in maniera specifica i maggiori nutrienti utilizzati ai fini nutraceutici.

Ma prima di allora vi auguro buona integrazione a tutti!

 

Messaggio al lettore: Ogni informazione presente in questo blog è puramente a scopo informativo.
Non si intende in nessun modo sostituire figure professionali in campo medico e di consulenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...